Il fuoco il brutto e “Frankeinstein”

New Jork, Jokertown il distretto dei Joker, coloro che dal “mazzo” hanno estratto un jolly ed invece di perire durante il Primo Giorno del Wild Card hanno avuto una terribile mutazione.

Quel giorno dell’Agosto 1946 il 90% della popolazione newyorkese è deceduta  tra atroci sofferenze mentre la maggior parte dei rimanenti è stata orribilmente sfigurata ed una piccolissima percentuale non ha subito deformazioni fisiche o mentali ma ha sviluppato facoltà super umane.

Poi col tempo si è scoperto che la causa del primo giorno del Wild Card è stato un genoma alieno che è stato liberato nei cieli sopra la città il cui scopo era quello di testare le mutazioni che avrebbe indotto su una popolazione geneticamente simili al creatore del DNA mutogeno, gli umani, senza rendere a rischio la razza aliena che li aveva creati.

Philip Piercing è il nipote di chi ha vissuto quel fatidico giorno fin da quando è nato la sua testa era sproporzionata rispetto al corpo e per questo è stato soprannominato Frankeinstein dagli altri Joker, si sa hanno sempre voglia di scherzare. Fin dall’infanzia le sue capacità mentali superiori lo avevano prima isolato dagli altri e poi aiutato a difendersi dalla dura vita del ghetto dei Joker.

Oggi 17 Luglio 1991 Philip ha percepito del pericolo nel capannone abbandonato accanto al suo appartamento in Jokertown. Senza neanche affacciarsi dal suo studio di avvocato ha sfiorato con la sua mente l’origine di questa emozione mista a paura e eccitazione, piano piano ha preso controllo del suo sistema sensoriale e si è creato una immagine mentale di quello che stava accadendo.

Il suo “ricettacolo” era un malvivente, droga probabilmente. Era spaventato perchè il capannone era circondato dalla polizia. Ma improvvisamente il collegamento si è interrotto perchè una persona è entrata ed ha aperto il fuoco su di lui. La persona era un joker con una enorme gobba ed una strana tuta ma insieme a lui ha percepito una seconda persona invisibile allo spacciatore ma non ai poteri di Philip. Il “gobbo” si è scontrato con altri 2 corrieri della droga vincendo in uno scontro a fuoco 2 contro 1 come se qualcuno lo avesse “aiutato” a capire dove sarebbero comparsi.

Ma in quel momento la polizia ha fatto irruzione ed improvvisamente un gigante di 3 metri di acciaio è comparso da dietro una fila di casse di legno …

Share
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *